I risultati? …vent'anni di successi.

Fermo restando che nessuno riesce a “guarire determinate patologie” diffidate da chi vi dice: “noi facciamo rientrare l’Ernia”. E’ una menzogna che serve solo ad illudere il paziente arricchendo le casse di chi lo ha detto. L’unica soluzione, per determinate e invalidanti situazioni estreme con serie parestesie invalidanti, secondo il nostro parere è di rivolgersi ad un Neurochirurgo “di provata esperienza e onestà intellettuale”

Il metodo “Metodo G. Mattino”essendo una Tecnica esclusivamente Manuale e non “ARTE MEDICA” non usa il termine “GUARIGIONE“, anche se i risultati in venticinque anni di studi,ricerca, sperimentazioni e attività diretta sono stati prevalentemente positivi. Migliaia di clienti trattati confermano di avere ottenuto un netto miglioramento nella qualità della vita giornaliera e soprattutto la totale scomparsa del dolore e l’invalidità nei movimenti provocata dal malessere.

Per noi responsabili del progetto, del metodo e della terapia: la soddisfazione è molte volte “Commovente” nel veder tornare il sorriso ai clienti che si sono affidati con tanta fiducia ai nostri trattamenti, risolvendo, in maniera eccellente e duratura negli anni, i loro problemi.

 

Regole d’uso

Niente di più semplice, basta indossare la ” SOLETTA ATTIVA © e dimenticare di averla ai piedi. Ricordate sempre che non sono plantari ma coadiuvanti di stabilizzazione posturale. Malgrado siano attive nell’allineamento, il risultato terapeutico si ottiene tra la “SOLETTE ATTIVE ©”e l’aggiustamento manuale (manipolazioni) che crea una sinergia statica tale da consolidare a lungo termine i risultati ottenuti. Il consiglio che normalmente è dato al paziente a fine terapia è di tornare per il primo anno dopo tre mesi per un controllo, dopo aver fatto revisionare dal tecnico anche la: “SOLETTA ATTIVA©“.

Leggi anche offline

Menu